I miei incredibili

I miei incredibili

Ottobre 10, 2018 Off Di Lucy

QUESTIONI DI PUNTI DI VISTA

Il giorno più bello della tua vita è  quello in cui decidi che la tua vita è tua. 

Nessuna scusa né giustificazioni.    Nessuno a cui appoggiarsi, su cui contare o a cui dare la colpa.

Il dono è tuo, è un viaggio incredibile dove solo tu sei il responsabile della sua qualità.
Questo è il giorno in cui la tua vita comincia davvero!
(Bob Moawad)

Gli incredibili di Margherita

Incredibile è un aggettivo che (cit. Dizionario Treccani) è per lo più riferito, spesso con valore iperbolico, a cosa che, per essere straordinaria, eccessiva, singolare, quasi non può essere creduta.

Mi stupisce come questa parola abbia spesso e volentieri un valore soggettivo: quello che a me appare come incredibile, per un altro può essere invece la normalità o addirittura sfiorare la banalità.
Che cosa è per voi l’incredibile?
Qualcosa impossibile da realizzare?  Un’ideale, una situazione, un modo di essere? Avere le responsabilitá di una famiglia o lavorare ore e ore per conquistarsi una carriera rispettabile? Fare il giro del mondo o essere costretti a stare in casa per mesi?

Particolare

IL MIO INCREDIBILE

Fino a un anno fa, riuscire a riprendere a disegnare  con costanza  a me pareva impossibile e difficile da credere.
Poi mi sono decisa a riprendere in mano la matita, spinta dalle richieste insistenti di chi credeva nelle mie capacità.
Quello che a me sembrava un disegno e un’idea banale e scontata, ad altri sembrava incredibile.
A me sembrava incredibile che ci fosse così tanto interesse. Le richieste si sono susseguite una dopo l’altra senza sosta ed è così che da circa nove mesi ogni sera prendo in mano matite, fogli e pennelli e trasferisco un pezzetto delle mie idee sulla carta.

Base ad acquerello, particolari a penna

Un anno fa avrei giurato e spergiurato d non avere un briciolo di tempo libero da dedicare alla mia passione, ora è diventata consuetudine lavorare 3/4 ore ogni sera, pur con una bimba di 4 anni, la casa da mantenere nella sufficienza e lavorando full time. Nonostante mi serva una giornata da 48 ore e nonostante mi senta sempre come un giocoliere che tiene cento piatti in equilibrio sul naso. Non era la mancanza di tempo che rendeva tutto questo impensabile, ma i limiti che mi ero imposta. La frustrazione di non poter far diventare la mia passione per il disegno un lavoro vero, l’idea di non aver nulla di interessante da dire, la convinzione che fosse inutile creare qualcosa che qualcun altro sicuramente può fare meglio. Sì, è vero, esistono certamente lavori migliori dei miei e bisogna sempre lavorare per migliorarsi, ma non per questo bisogna trasformarsi nel freno di sé stessi.

Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo.
(Albert Einstein)

Verso la fine…manca poco!

IL DISEGNO

Che tentazione per una famiglia comune vedersi rappresentata in una super-famiglia! Per la composizione e le pose dei personaggi ho preso spunto dalle locandine del film. Ero in dubbio se tenere uno sfondo monocolore ma alla fine ho deciso di aggiungere qualche palazzo scuro  per dare contrasto.

Per questi ritratti ho voluto provare una carta nuova, molto liscia. 100% cotone per acquerelli. Mi è piaciuto tantissimo l’effetto finale ma ho trovato anche alcune difficoltà perché la consistenza liscia tendeva a farmi sbagliare più facilmente mentre stendevo i colori e l’inchiostro con la penna. Mi piace il contrasto del rosso e del giallo con il nero del nuovo acquerello che ho comprato ultimamente ed è vero, la marca fa la differenza in questo caso! I Winston & Newton si stendono meglio e si riesce ad ottenere un colore più pieno rispetto alle altre marche che ho provato.

I miei incredibili Misure: 50×70 Supporto:Carta liscia per acquerello. Tecnica: acquerello e penna.

Certo, per noi comuni mortali volare o correre come un fulmine sono azioni impensabili! Mi è piaciuto come nel film degli Incredibili 2, le azioni difficili per questi supereroi, invece, sono quelle  quotidiane di una famiglia normalmente umana, come lasciare a casa la famiglia per iniziare un lavoro nuovo  o tenere a bada il bimbo piccolo.
Anche per questi eroi l’incredibile è solo questione di punti di vista!

Sbirciate Qui se siete curiosi di guardare gli altri miei super-soggetti!

Lucy