Il piccolo principe: una storia di amicizia

Il piccolo principe: una storia di amicizia

Luglio 17, 2018 Off Di Lucy

“Tu, fino ad ora per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.”

“È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante.”

“La mia vita è monotona. Io do la caccia alle galline, e gli uomini danno la caccia a me. Tutte le galline si assomigliano, e tutti gli uomini si assomigliano. E io mi annoio perciò. Ma se tu mi addomestichi, la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica. E poi, guarda! Vedi, laggiù in fondo, dei campi di grano? Io non mangio il pane e il grano, per me è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai dei capelli color dell’oro. Allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano.”

“Un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa vi rassomigli, ma lei, lei sola, è più importante di tutte voi, perché è lei che ho innaffiata. Perché è lei che ho messa sotto la campana di vetro. Perché è lei che ho riparata col paravento. Perché su di lei ho ucciso i bruchi (salvo i due o tre per le farfalle). Perché è lei che ho ascoltato lamentarsi o vantarsi, o anche qualche volta tacere. Perché è la mia rosa.”

Il piccolo principe. A de Saint-Exupery

COSA NE PENSO?

Quello che mi ha colpito di più in questa storia ormai famosissima è come viene trattato il tema dell’amicizia. Il piccolo principe, pur essendo un essere umano, riesce a creare un legame con una rosa e con una volpe. Si, una rosa e una volpe.

Uno è un animale, che ancora ancora può interagire, ma l’altra è addirittura una pianta.

Mi stupisce sempre quanto tempo perde questo bambino a coltivare l’amicizia con questa rosa. Per riuscire ad avere un amico da tutto se stesso per dimostrare a un vegetale inerme quanto per lui è importante la sua esistenza. La copre con una campana di vetro, la annaffia e  se ne va addirittura in giro per il cosmo a cercare una pecora per estirpare i baobab che le danno fastidio e lei si permette di fare pure la scorbutica. 

Mi fa quasi tenerezza, poverino e lo capisco visto che nella mia vita ho avuto innumerevoli amicizie sopravvalutate a cui ho dato molta più importanza di quanto meritavano. Troppe volte ho vissuto nell’illusione di posizionarmi tra i primi posti nella scala dell’importanza di qualcuno, che ho voluto  investire con il titolo di migliore amico.

Capita,no? Magari abbiamo problemi di comunicazione come il principe con la rosa ma non importa, si continua imperterriti a cercare di dimostrare quanto per noi è importante l’altro. Poi un giorno ci si risveglia dal nostro torpore, magari succede qualcosa che ci fa vedere la realtà per quella che è. Ci sentiamo stupidi per avere sprecato tante energie in un rapporto unilaterale e ci si rende conto di quanto questa amicizia si fondi su incomprensioni e illusioni. Capiamo di avere avuto le fette di salame sugli occhi e che abbiamo passato tanto tempo ad innaffiare una rosa irriconoscente, capace solo di pungerci.

Per fortuna l’incontro con la volpe fa aprire un po’ gli occhi a questo bambino e riesce a infonderci un po’ di speranza. Si possono costruire veri rapporti di amicizia basati sulla reciproca comprensione, in cui si comunica, ci si capisce, si ha voglia di dare attenzione oltre che riceverla e non si da tutto per scontato. 

Si rimane amici nonostante le distanze.

Ecco perché ho voluto rappresentare il loro incontro in questo ritratto: Il piccolo principe

Avete voglia di rileggere questo bel libro? Ci sono tante versioni adatte anche ai bambini piú piccoli, ecco una bellissima versione adatta a tutti:  Piccolo principe pop up

Lucy